Investire in Inghilterra e nel Regno Unito tra Immobili e agevolazioni

Investire in Inghilterra e nel Regno Unito tra Immobili e agevolazioni


Il Regno Unito rappresenta la quarta destinazione più scelta per gli investimenti stranieri. Tali flussi, in aumento dal periodo del 2012, nonostante la crisi finanziaria attraversata nel 2009, si trovano in aumento.

Il sistema dell’economia del Regno Unito si basa su punti solidi come la moneta della Gran Bretagna e sulla forza finanziaria della capitale di Londra. In tempi odierni, la maggior parte degli investimenti vede la capitale del Regno Unito come la sede preferita dagli investitori stranieri.

Investire in Inghilterra comporta tempi di apertura di impresa relativamente brevi, pari a tredici giorni soltanto, contro una media del resto dell’Europa di 30/32 giorni. L’agevolazione e la tempistica d’apertura per le imprese pone la Gran Bretagna al sesto posto nel mondo, mantenendo il primato Europeo.

Vantaggi e Svantaggi

Il settore degli investimenti del Regno Unito e dell’Inghilterra prevedono una bassa imposizione fiscale, ma dall’altra parte il settore finanziario risulta suscettibile agli sbalzi dell’andamento bancario e delle conseguenti crisi, con un altissimo tasso di competizione nel settore industriale fra le imprese.

Le misure di regolazione delle imprese sono tuttavia le medesime per quelle brittaniche e per gli investimenti provenienti da altri paesi, con eguali diritti stabiliti dal Governo. Il punto di forza maggiore britannico è la trasparenza degli investimenti degli azionisti e delle transazioni, che instaura lo Stato nelle prime posizioni mondiali.

Le convenzioni bilaterali di investimento comprendono ben 106 accordi, 94 in vigore, in cui figura anche lo Stato italiano, mentre ogni forma di discriminazione fra imprese britanniche e straniere è stata annullata grazie alle norme in vigore.



La creazione di filiali nel Regno Unito permette di aprire e istituire un’impresa senza la necessità per uno degli amministratori di portare la residenza nel paese, mentre l’organo a cui rivolgersi per una nuova creazione è la Companies House.

Il dipartimento per gli investimenti della Gran Bretagna fornisce tutto il materiale informativo utile alle imprese che intendono stabilirsi sul mercato finanziario ed espandersi.

Settore Immobiliare Inglese

In tutta la Gran Bretagna gli acquisti di terreni dove costruire sono facilitati dal sistema vigente, questo anche da parte di investimenti provenienti dall’estero.

L’indennizzo previsto per i proprietari terrieri risulta particolarmente efficace e adeguato in termini di compenso di vendita.  La crescita del settore immobiliare, soprattutto nella capitale di Londra, risulta in continua evoluzione e incremento, con la possibilità di alti ricavi in un lasso di tempo relativamente breve. Altro settore su cui investire riguarda gliappalti pubblici, con la possibilità di svolgere diversi tipologie di attività purché consentite dalla legge.

 

Perchè Investire in Inghilterra

Attualmente, comprare e rivedendere, perciò investire sul territorio britannico, risulta particolarmente vantaggioso, grazie alle imposte sulle tassazioni contenute e alla velocità degli iter burocratici. La borsa di Londra garantisce inoltre un’altra base solida per le finanze, comprendenti anche le aree City e Canary Wharf.

La lotta alla corruzione favorisce inoltre una trasparenza sulle transazioni, con agevolazioni per gli investimenti e le imprese, dall’apertura all’espansione.



Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi