Prestito con Maxirata Finale, cos’è e come funziona

Prestito con Maxirata Finale, cos'è e come funziona


Cos’è

A volte sentiamo parlare di prestiti con maxirata finale ma non tutti conoscono il loro funzionamento.

Già con l’intuito si può immaginare che al termine del prestito vi sarà da pagare una rata dell’importo molto più alto rispetto a tutte le altre che sono state pagate.

L’intuito non sbaglia, il prestito con maxirata è proprio questo: si tratta di un finanziamento identico a tutti gli altri prestiti più classici, dove sono presenti delle rate dall’importo costante per tutta la durata del periodo di rimborso e l’ultima rata è invece rappresentata da un importo molto più consistente.

E’ una pratica utilizzata maggiormente nei prestiti finalizzati ossia in quei finanziamenti che prevedono l’acquisto di un determinato bene o servizio. Ne è un esempio lampante il prestito auto, ossia quella linea di credito dedicata a coloro che intendono acquistare una nuova automobile.

Come Funziona

Il costo dell’auto costituisce l’importo del finanziamento e ad esso vanno aggiunti gli interessi che andranno a maturare più tutte le eventuali spese accessorie. Il totale di questi fattori costituirà la somma che il cliente dovrà restituire alla banca. Il pagamento di tale somma sarà suddiviso in varie rate, tutte dello stesso importo che dovranno essere pagate mensilmente. Solo l’ultima rata avrà un importo differente, di molto maggiore delle altre e sarà quindi detta maxi rata.

E’ possibile paragonare i prestiti con maxirata finale all’estinzione anticipata del debito. In quest’ultimo caso infatti il cliente decide ad un certo punto del piano di ammortamento di pagare in un’unica soluzione la somma di denaro che occorre per saldare il proprio debito con l’istituto di credito.

La differenza sostanziale tra la maxi rata e l’estinzione anticipata del prestito sta nel fatto che la prima soluzione è già prevista in partenza sia dalla banca che dal cliente e pertanto non prevederà mai il pagamento di un’eventuale penale come invece avviene se si utilizza l’estinzione anticipata. Se quindi nel momento in cui si acquista un finanziamento si è già coscienti che vi sarà la certezza di poter pagare al termine del periodo di rimborso una maxirata è consigliabile optare per questa soluzione.



Tale opzione consentirà quindi di risparmiare le eventuali penali dell’estinzione anticipata che solitamente oscillano tra lo 0,5% e l’1% della somma che si va a rimborsare anticipatamente rispetto al piano di rimborso.

Cosa Serve

Per richiedere un finanziamento con maxi rata sono necessari i propri documenti anagrafici, un documento che attesti una fonte di reddito percepito (come ad esempio lo sono la busta paga, la dichiarazione dei redditi o il cedolino della pensione) ed un preventivo di spesa del bene o del servizio che si intende acquistare.

Nel caso del prestito auto con maxi rata sarà quindi necessario presentare oltre ai documenti anagrafici e reddituali anche un preventivo d’acquisto dell’automobile. Se vengono utilizzati per l’acquisto di automobili, il loro funzionamento sarà il seguente: il cliente acquista l’auto ed inizia a pagare le rate mensili, al termine del contratto finanziario si procederà poi con il pagamento della maxi rata. Nella maggioranza dei casi, l’importo della maxi rata si potrà finanziare e quindi si potrà procedere con la sua estinzione mediante il pagamento di nuove rate mensili.

Finanziamento Auto

Quando vengono richiesti questi prestiti personali? Come già detto, si tratta in realtà i normalissimi prestiti personali e quindi possono essere richiesti per acquistare un qualsiasi bene o un particolare servizio. Possiamo quindi affermare che la maxirata finale va a sostenere tutti quei finanziamenti finalizzati all’acquisto di un determinato bene o servizio.

Nella maggior parte dei casi avremo modo di vedere questo tipo di credito nei finanziamenti auto, ossia in tutti quei prestiti che sono dedicati all’acquisto di una nuova autovettura. In questo caso parleremo infatti di prestiti auto finalizzati all’acquisto di una nuova automobile.

Se dovessimo utilizzare quindi questa possibilità per acquistare una nuova autovettura, analizzando il preventivo, potremmo notare che la spesa complessiva da pagare sarà composta il costo della macchina (o dalla parte che si intende finanziare) più gli interessi e le eventuali spese di istruttoria e accessorie. L’importo complessivo sarà poi suddiviso in rate mensili dall’importo fisso, proprio come il più classico prestito personale ma con la differenza che l’ultima di queste rate avrà un importo maggiore e sarà quindi chiamata con il nome maxirata. Una volta che anche quest’ultima rata sarà pagata i finanziamento verrà dichiarato estinto.



Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi