Prestiti per Pensionati Protestati, come chiedere un finanziamento sino a 90 anni

Prestiti per Pensionati Protestati, come chiedere un finanziamento sino a 90 anni


E’ possibile per un pensionato che risulta essere protestato poter ricevere un finanziamento? Esistono i prestiti per pensionati protestati?

La risposta è si. Se si necessita di liquidità di regola ci si rivolge ad una società finanziaria o ad un istituto di credito e si chiede un prestito personale.

Ma cosa accade se in passato si è verificato un problema con il pagamento di una o più rate di un vecchio finanziamento? Qualora il problema fosse solo il ritardo di pagamento di una o più rate è possibile che il cliente sia stato segnalato in una banca dati, consultabile da tutte le banche in tempo reale, chiamata Crif ossia il registro dei cattivi pagatori.

Se invece si è verificato il caso di insolvenza, ossia il cliente non ha pagato una o più rate o non ha pagato una vecchia cambiale il cliente risulta essere protestato. In entrambi i casi non si godrà quindi di una buona storia creditizia ed è molto difficile ottenere un prestito personale per pensionati. La soluzione è nella cessione del quinto della pensione.

Fortunatamente sono tante, quasi tutte, le banche che erogano prestiti tramite la cessione del quinto della pensione. Cos’è? Come funziona? La pensione viene erogata direttamente dal proprio ente pensionistico ed è proprio questo che si occuperà di rimborsare le rate del prestito. Dal cedolino della pensione infatti sarà decurtato l’importo della rata da pagare.



A questo punto l’istituto di credito possiede una buona garanzia ed eroga il prestito senza problemi, nonostante il pensionato possa essere protestato o cattivo pagatore. L’importo massi della rata da pagare non può superare in alcun caso un quinto di quanto percepito sul cedolino della pensione.

Per legge è obbligatorio stipulare con la cessione del quinto una polizza assicurativa a tutela del credito. Questo premio assicurativo va a proteggere le banche e gli eredi del pensionato in quanto la compagnia assicuratrice si occuperà di rimborsare quanto dovuto in caso di decesso prematuro del cliente. L’importo del premio della polizza varia in base all’età del cliente ed aumenta con l’aumentare dell’età del pensionato. Alcune finanziarie concedono finanziamenti anche ai pensionati che hanno un’età massima di 90 anni al momento della scadenza del prestito, ossia a quei pensionati che nel momento in cui effettuano il pagamento dell’ultima rata non hanno ancora compiuto i 90 anni.

E’ possibile anche online richiedere il proprio preventivo per il prestito pensionati anche se si è cattivi pagatori o protestati.

Il pensionato con un protesto a carico ha quindi la possibilità di utilizzare la cessione del quinto della pensione. Per lui questa sarà la via più rapida per ottenere un finanziamento. Richiedere un finanziamento con la cessione del quinto significa quindi ottenere un prestito veloce senza garante e senza la richiesta di ulteriori garanzie oltre alla propria pensione.



Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi