Finanziamento Fiduciario, come funzionano i prestiti fiduciari e come richiederli

Finanziamento Fiduciario, come funzionano i prestiti fiduciari e come richiederli


Come funzionano i prestiti fiduciari?

Vediamo in questa guida cosa sono i finanziamenti fiduciari e come funzionano. Quali sono le garanzie richieste e come avviene il rimborso di questa linea di credito?

Per finanziamento fiduciario si intende una somma di denaro erogata sulla semplice fiducia del richiedente, ovvero senza alcuna pretesa di garanzie materiali, ma soltanto dietro la presentazione della documentazione necessaria a dimostrare all’ente che lo eroga la propria posizione sociale ed economica, nonché la possibilità di restituire il finanziamento ottenuto.

Garanzie reddituali richieste per il Finanziamento Fiduciario

Generalmente vengono richiesti e valutati il Cud o il Modello Unico, e l’ultima busta paga o cedolino della pensione del richiedente. Solitamente a fronte delle informazioni personali ottenute sul proprio stato patrimoniale e di reddito, è l’ente erogatore stesso che consiglia la rata mensile per il rimborso e la durata del finanziamento considerando le esigenze del cliente e cercando di trovare una soluzione che si confaccia ad entrambi.

Tutti possono ottenere questo tipo di finanziamento; il prestito fiduciario è concesso senza distinzioni ai lavoratori dipendenti, ai lavoratori autonomi e pensionati, purché abbiano delle entrate che permettano di far fronte alla rata mensile, peraltro scelta dal cliente stesso tra tutti i possibili preventivi calcolati. I richiedenti, inoltre, devono essere residenti sul territorio italiano ed avere raggiunto la maggiore età.



Il finanziamento fiduciario è un prodotto di credito adatto a tutti coloro che hanno bisogno di liquidità generica, ovvero di una somma non finalizzata all’acquisto di un preciso bene di consumo o per un altro investimento definito; per ottenere il finanziamento basta trovarsi con un problema di liquidità vera e propria, anche in condizioni generiche quindi che non verranno messe al vaglio dagli operatori finanziari a cui il cliente di rivolge.

Quanto alla somma da erogare, che può partire da un minimo di 2500 euro ad un massimo di 30.000 euro, viene corrisposta dall’istituto finanziatore quale banca, intermediario finanziario o società di credito online, in un’unica soluzione tramite bonifico bancario o assegno circolare intestato al richiedente inviato al domicilio dello stesso.

Rimborso del Finanziamento Fiduciario

Il rimborso del prestito prevede tempi che possono variare sensibilmente in base all’ente interpellato, solitamente si aggira dai 12 ai 120 mesi. La rata di rimborso è dovuta a scadenza mensile, è generalmente calcolata applicando un tasso di interesse fisso e può essere ripagata con il RID, la trattenuta sullo stipendio o con il classico bollettino postale.

C’è una offerta molto ampia di finanziamenti fiduciari da parte degli operatori finanziari. Confrontare, anche online, i vari preventivi ed approfittare delle consulenze gratuite messe a disposizione da sportelli bancari e siti internet di intermediari finanziari servirà a trovare la proposta migliore.



Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi