Aprire Conto Corrente: online, postale, quanto costa, quale conviene, zero spese

Aprire Conto Corrente online, postale, quanto costa, quale conviene, zero spese


Esistono molte situazioni nelle quali una persona ha bisogno di informarsi sull’apertura di un conto corrente. Specialmente per i più giovani potrebbe essere necessario disporre di un deposito per depositare lo stipendio quando si comincia a lavorare o per mettere al sicuro i soldi che si sono ottenuti dai regali di un avvenimento importante come la cresima o la comunione.

Per chi ha già un conto da anni invece, la necessità di informarsi sulle caratteristiche di altri conti correnti, offerti da altri istituti di credito, potrebbe presentarsi nel momento in cui non si è soddisfatti del servizio o si pensa di pagare troppe spese nel corso dell’anno.

Rispetto a qualche anno fa, il panorama di questo settore è molto cambiato. Una volta si tendeva ad affidarsi ad una banca che aveva una filiale vicino alla nostra abitazione, a meno che non si avesse particolari vantaggi dalla scelta di un istituto di credito più lontano.

Quanto Costa

I costi di apertura ci sarebbero per via delle pratiche burocratiche che la Banca o la Posta (nel caso in cui si parli di conto corrente postale) va ad affrontare. In realtà però, per incentivare l’apertura di un nuovo conto corrente, quasi nessun istituto di credito assegna delle spese di apertura, anzi, proprio per incentivarne l’apertura talvolta si offrono dei bonus o delle particolari condizioni economiche a dir poco davvero vantaggiose.

Conto Corrente a Zero spese

Oggi i parametri da valutare per decidere a quale società affidare il nostro denaro sono diversi perché anche le modalità con cui gestiamo i nostri i soldi, e paghiamo le spese, sono diverse. Per esempio in un passato più o meno remoto avevamo bisogno di avere sempre a disposizione del contante per pagare i nostri conti, che fossero il caffè e il giornale al mattino o un acquisto più importante. Al massimo, per le transazioni che richiedevano un importo molto alto, potevamo disporre del libretto degli assegni.

Per questo il rapporto con lo sportello bancario era molto più stretto e assiduo. Al giorno d’oggi, in maniera molto ipotetica, si potrebbe girare senza denaro contante in tasca. I bancomat, i conti on line, le carte di credito hanno virtualizzato quasi totalmente i soldi per cui anche il rapporto con le banche è cambiato. La “realtà virtuale” è anche, molto probabilmente, il punto da cui è più conveniente per partire per fare una ricerca nel momento in cui ci stiamo informando sull’apertura di un conto corrente. On line infatti si possono trovare tante informazioni utili, sia teoriche che pratiche, per orientarsi e fare la scelta migliore in base alle proprie esigenze.

Qual è il Miglior Conto Corrente?

Ci sono dei siti che tendono a una informazione molto esaustiva, partendo addirittura dai principi giuridici espressi in costituzione che citano il concetto del “risparmio”, indicati per chi ha la necessità di entrare in questo mondo per la prima volta. Altri siti invece si propongono di mettere a disposizione gli strumenti giusti per operare un confronto tra le diverse offerte disponibili.

Quest’ultimo tipo di portale è il modo migliore per chi ha già un’idea precisa delle proprie necessità e vuole un quadro completo per scegliere. Per esempio, se si ha bisogno soltanto di un deposito dove tenere i soldi, è possibile scegliere un conto che ha poche spese fisse e un tasso basso d’interesse.

Altre persone, che magari operano più transazioni e hanno un forte giro di denaro, preferiranno un tipo di conte corrente che offra più servizi, la possibilità di avere un credito agevolato, anche a costo di avere una serie di costi fissi annuali.

Conto Corrente Online

Sicuramente avete già un conto corrente e sapete benissimo cosa sia e che servizi offre, proprio per questo motivo che io voglio parlarvi del conto corrente on line, ancora non diffusissimo (soprattutto nelle persone anziane), ma che offre maggiori servizi e comodità rispetto al tradizionale.

Piccolo accenno al conto corrente: è quel sistema innovativo che permette di conservare il proprio denaro (è stato soppiantato il vecchio sistema della mattonella) e gestirlo autonomamente, non solo, potrete disporre pagamenti e riceverli e attraverso il bancomat avrete sempre denaro con voi (anche se non avete contanti).

Grazie alle nuove tecnologie offerte da internet e ai costi sempre maggiori per la tenuta di un conto corrente tradizionale, i conti correnti on line stanno avendo una buona crescita, sempre più persone cercano di aprirlo on line per risparmiare.

Il conto corrente on line è uguale a quello tradizionale ma offre più libertà di azione al correntista, poiché collegandosi al sito della banca, potrà consultare i suoi movimenti, eseguire bonifici e pagamenti RID, ricariche telefoniche e gestione fondi.

Come Funziona

Le peculiarità di un conto corrente on line sono autonomia (la banca è sempre aperta, senza code) e risparmio (costi minori di tenuta), però bisogna fare attenzione, poiché la quasi totalità dei conti correnti on line offerti dalle banche (è espressamente scritto nel contratto stipulato) per le operazioni effettuate allo sportello sarà addebitato il costo nel vostro conto.

Questo perché il correntista, per ottenere un prezzo minore per il conto corrente on line, deve gestire le operazioni autonomamente dal suo computer (home banking) senza l’ausilio di un impiegato della banca.

Oggi ci sono tantissimi istituti di credito che offrono il servizio dei conti correnti on line e potrete trovare promozioni super convenienti come i conti correnti on line zero spese.

Senza Spese

Dato che nel nostro Paese i salari diminuiscono e costo della vita sale, tantissimi italiani hanno iniziato a tagliare o ridurre alcuni costi, uno di questi è quello del conto corrente bancario (in Italia molto caro), poiché oggi è possibile avere un conto corrente zero spese se è aperto on line, ossia su internet.

Su internet si trovano oramai tantissime offerte per l’apertura di un conto corrente zero spese, poiché è aumentata la concorrenza e proprio per questo motivo che si ha la possibilità di avere un conto corrente senza alcun costo e addirittura (a determinate condizioni) ci sono operatori che non fanno pagare l’imposta di bollo annuale (che è obbligatoria).

Il conto corrente zero spese offre gli stessi servizi di un conto corrente tradizionale o on line, ma senza alcun costo, ovviamente precisiamo che i conti correnti zero spese sono usufruibili solo su internet.



Secondo a chi ci affidiamo per l’apertura di un conto corrente zero spese, avremo più o meno servizi gratuiti.

Per esempio hai operatori che ti fanno pagare un canone mensile di 1 euro più l’imposta di bollo e ti fanno accedere a tutti i servizi on line gratuitamente.

Altri che non fanno pagare alcun canone mensile, però per esempio, se si effettua un bonifico viene addebitato un euro.

Come potete notare le offerte sono molto variegate e per scegliere il migliore bisogna fare un’analisi molto accurata.

Ultimamente c’è un operatore on line che offre il suo conto corrente zero spese davvero gratis, non si paga canone, imposta di bollo, però si deve avere una giacenza fissa sul conto di almeno 3 mila euro.

Se siete alla ricerca di un buon conto corrente zero spese, vi consigliamo di visitare la sezione “Apri il tuo conto corrente”, dove troverete i migliori operatori votati dai lettori, e potrete leggere anche le loro opinioni.

Conto Corrente Postale

Tutti associamo il conto corrente alle banche ma da qualche anno possiamo avere un conto corrente postale, poiché poste italiane sta rinnovando e ampliando i suoi servizi.

Oggi, infatti, poste italiane offre conti correnti postali e conti correnti postali on line per stare al passo con gli altri competitor finanziari. Se decideste di aprire un conto corrente postale potreste scegliere fra tre tipologie diverse, vediamole di seguito.

Conto Bancoposta

Questo è il conto corrente postale più conosciuto (il primo nato) è un conto tradizionale con un estratto conto trimestrale e semestrale, libretto assegni, domiciliazioni utenze e spese apertura e chiusura conto sono gratis, bancomat e carta di credito a pagamento.

Conto Bancoposta Più

Questo ha le stesse caratteristiche del precedente con alcune novità, quali: se con la carta di credito durante l’anno si effettuano diverse transazioni il canone annuo sarà rimborsato, se si domiciliano più di 5 utenze in un anno, non si pagherà la commissione sui Rid.

Conto Bancoposta Click

Questo è il conto corrente postale più giovane (l’ultimo arrivato) ed è un conto corrente zero spese, cioè per la sua tenuta non si deve pagare nessun canone annuo.

Precisiamo immediatamente che si tratta di un conto corrente on line, ciò significa che deve essere gestito da internet affinché sia gratis.

Se opterete per aprire questo conto postale dovete sapere che sempre gratis ci sono compresi tanti servizi, quali:

  • La domiciliazione delle utenze (elettricità, telefono);
  • Bonifici e ricariche;
  • Postagiro;
  • Prelievi e versamenti;
  • Estratto conto on line;
  • Bancomat e carta di credito;

L’unica cosa che dovrete pagare sarà il pagamento dei bollettini postali, costo un euro;

Come avrete potuto vedere potrete scegliere il conto corrente postale più idoneo alle vostre esigenze, ovviamente, se avete confidenza con internet, il più interessante e conveniente mi sembra l’ultimo che vi ho descritto.

Quale Conviene

Per apertura conto corrente online si intendono tutte le operazioni che si devono eseguire per aprire un nuovo conto bancario.

La prima domanda quando si desidera aprire un conto corrente potrebbe essere quella relativa ai costi. Bisogna pensare non solo ai costi di apertura di un conto ma anche, e soprattutto, ai costi di gestione. Diciamo questo perchè, quasi sempre, che si tratti di un istituto bancario o del gruppo di Poste Italiane, le spese di apertura relative ad un conto corrente sono nulle, cioè pari a zero.

Questo viene fatto per incentivare il risparmiatore ad aprire un conto corrente e pertanto, quasi sempre, aprire un conto corrente sarà gratuito. Anzi, è possibile che l’utente venga incentivato con bonus e piccole offerte che talvolta possono essere considerati dei veri e propri privilegi, soprattutto se il conto sarà aperto online.

Solitamente si apre un conto quando si possiede una bella somma di denaro e non la si vuole tenere in casa, quando si vuole evitare di effettuare dei pagamenti in contati e si vuole utilizzare una carta di tipo bancomat, quando si vogliono utilizzare i servizi di Home Banking offerti dall’istituto di credito o quando si vuole far accreditare lo stipendio o la pensione.

Solitamente chi è più predisposto all’apertura conto corrente online ha un’età inferiore ai 30 anni in quanto per tale fascia d’età risulta più semplice accedere ai servizi telematici.

Quali sono le differenze tra un conto tradizionale ed un online? Nel conto online dominano la semplicità e la praticità, non esistono code ed è possibile effettuare la maggior parte delle operazioni stando comodamente seduti davanti al proprio computer. Ormai tutti gli istituti di credito dispongono del servizio di Home Banking.

Si tratta di particolari servizi telematici a cui si accede tramite il sito della propria banca. Utilizzando le apposite credenziali personali sarà possibile accedere al proprio conto corrente online e visualizzare tutti i dati che si possono vedere presso una qualsiasi filiale bancaria.

Quale procedura si deve seguire per aprire un conto online? L’apertura conto corrente online è più semplice di quanto si possa immaginare. La parte più complicata sta nella ricerca della banca. Tutti gli istituti di credito offrono gli stessi servizi o quasi, ciò che cambia in sostanza sono i costi da sostenere e le commissioni.

Essendo un mercato molto competitivo è possibile trovare differenti offerte commerciali. Sta al cliente quindi analizzare tutte le offerte singolarmente e valutare quella che meglio si adatta alle proprie esigenze.

Una volta scelta la banca sarà necessario compilare un form online ossia un modulo in stile questionario dove si andranno ad inserire anche tutti i propri dati anagrafici. Solitamente poi sarà necessario allegare la scansione di un documento di identità, lo stesso dal quale avete prelevato i vostri dati personale. Se quindi compilate i moduli utilizzando il numero della carta di identità, inviate la scansione di tale documento. Un altro documento necessario, che solitamente deve essere inviato è il codice fiscale.

Le operazioni per la richiesta di apertura di un conto corrente online sono terminate, da quel momento in poi tutto passa nelle mani della banca che vi contatterà appena possibile e vi invierà tutti i documenti cartacei presso il vostro domicilio.



Questo sito fa uso dei cookie, anche di terze parti, per garantire ai suoi utenti un'esperienza di uso ottimale. Continuare nella navigazione (scroll, click, ...) equivale all'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi